Art. 360 c.p.c. Codice di Procedura Civile

  
  

Articolo 360. Le sentenze pronunciate in grado di appello o in unico grado, possono essere impugnate con ricorso per cassazione:

1 per motivi attinenti alla giurisdizione;

2 per violazione delle norme sulla competenza, quando non è prescritto il regolamento di competenza;

3 per violazione o falsa applicazione di norme di diritto;

4 per nullità della sentenza o del procedimento;

5 per omessa, insufficiente o contraddittoria motivazione circa un punto decisivo della controversia, prospettato dalle parti o rilevabile d’ufficio 1.

Può inoltre essere impugnata con ricorso per cassazione una sentenza appellabile del tribunale, se le parti sono d’accordo per omettere l’appello; ma in tal caso l’impugnazione può proporsi soltanto per violazione o falsa applicazione di norme di diritto.

Articolo così sostituito dalla L. 14 luglio 1950, n. 581.

1 L’alinea del primo comma è stato così modificato dall’Articolo 59, L. 26 novembre 1990, n. 353.

  
  

Ricerca nell'ordinamento giuridico

Ricerca personalizzata

Disclaimer: gli articoli presenti nel sito potrebbero non essere aggiornati.

graffettaLeggi online il testo degli articoli di qualsiasi codice legale in Italia:

Consultazione gratuita codici di leggi italiane

Leggi italiane e articoli correlati

Consulta i seguenti testi di leggi in italiano correlate a "Art. 360"