Art. 576 c.p. Codice Penale

  
  

Articolo 576. Circostanza aggravanti. Pena di morte. Si applica la pena di morte (1) se il fatto preveduto dall’articolo precedente è commesso:

1) col concorso di taluna delle circostanze indicate nel n. 2 dell’articolo 61;

2) contro l’ascendente o il discendente, quando occorre taluna delle circostanze indicate nei numeri 1 e 4 dell’articolo 61 o quando è adoperato un mezzo venefico o un altro mezzo insidioso ovvero quando vi è premeditazione;

3) dal latitante, per sottrarsi all’arresto, alla cattura o alla carcerazione ovvero per procurarsi i mezzi di sussistenza durante la latitanza;

4) dall’associato per delinquere, per sottrarsi all’arresto, alla cattura o alla carcerazione;

5) nell’atto di commettere taluno dei delitti preveduti dagli articoli 519, 520 e 521.

È latitante, agli effetti della legge penale, chi si trova nelle condizioni indicate nel n. 6 dell’articolo 61.

(1) La pena di morte è stata soppressa e sostituita con l’ergastolo.

  
  

Ricerca nell'ordinamento giuridico

Ricerca personalizzata

Disclaimer: gli articoli presenti nel sito potrebbero non essere aggiornati.

graffettaLeggi online il testo degli articoli di qualsiasi codice legale in Italia:

Consultazione gratuita codici di leggi italiane

Leggi italiane e articoli correlati

Consulta i seguenti testi di leggi in italiano correlate a "Art. 576"