Art. 32 c.p. Codice Penale

  
  

Articolo 32. Interdizione legale. Il condannato all’ergastolo è in stato d’interdizione legale.

La condanna all’ergastolo importa anche la decadenza dalla potestà dei genitori (1) .

Il condannato alla reclusione per un tempo non inferiore a cinque anni è, durante la pena, in stato d’interdizione legale; la condanna produce altresì, durante la pena, la sospensione dall’esercizio della potestà dei genitori, salvo che il giudice disponga altrimenti (1) .

Alla interdizione legale si applicano, per ciò che concerne la disponibilità e l’amministrazione dei beni, nonchè la rappresentanza negli atti ad esse relativi, le norme della legge civile sulla interdizione giudiziale.

(1) Comma così sostituito dalla L. 24 novembre 1981, n. 689.

  
  

Ricerca nell'ordinamento giuridico

Ricerca personalizzata

Disclaimer: gli articoli presenti nel sito potrebbero non essere aggiornati.

graffettaLeggi online il testo degli articoli di qualsiasi codice legale in Italia:

Consultazione gratuita codici di leggi italiane

Leggi italiane e articoli correlati

Consulta i seguenti testi di leggi in italiano correlate a "Art. 32"